l’iPhone ci proteggerà da ladri ed aggressori

Le prossime generazioni di iPhone potrebbero consentire ai propri utenti di proteggersi  da ladri ed aggressori.

Secondo i rumors provenienti da oltre oceano Apple non sta solo lavorando al nuovo iPhone 7 ma anche a nuovi servizi per la sicurezza dei propri utenti.

Secondo fonti, vicino all’azienda di Cupertino, Apple avrebbe depositato un nuovo brevetto relativo all’ attivazione di una modalità chiamata Panic Mode sull’ iPhone.

La modalità Panic Mode dovrebbe essere implementato utilizzando il nuovo Touch id che sarà presente dall’ iPhone 7 in poi.

Il Touch id oltre a permettere le attivazione delle normali funzioni dello smartphone, potrebbe implementato per la sicurezza dei possessori dell’ iPhone. Ad esempio potrebbe essere impostato che se toccato in modo diverso dalle normali abitudine consentirebbe di attivare la funzione Panic Mode, attivando una serie di operazioni  per proteggere il suo proprietario. Si potrebbe ottenere il blocco dell’accesso dell’iPhone, in modo da proteggerne i dati e contestualmente a questa misura, potrebbe anche essere avviata la registrazione audio e video di quanto ripreso dalla fotocamera anteriore salvati sull’ iCloud in modo da poter essere facilmente condivise con le Forze dell’ordine.Tra le altre feature della Panic Mode, potrebbe esservi anche l’attivazione di una sirena audio, molto forte che cessa  solo nel caso si comunichi il non più pericolo.

iphone touch id panic mode

Al momento il Panic Mode e solo un prototipo ma molti pensano che presto lo vedremo sui prossimi smartphone Apple, chi sa no dal prossimo iPhone 7, visto che la concorrenza, in testa Samsung, hanno già adottato applicazioni simili sui loro smartphone.

This Post Has Been Viewed 101 Times

Precedente Siri non risponde alle domande sulla musica Successivo A Grey’s Anatomy arriva un italiano

One thought on “l’iPhone ci proteggerà da ladri ed aggressori

  1. Ah però! La tecnologia va avanti, ma apple arriva sempre prima! Aspettiamo solo conferme, certa che non saranno solo voci di corridoio…

I commenti sono chiusi.