Hackers controllano Jeep Cherokee via internet 

Hackers portano fuori strada Jeep Cherokee

Spesso parliamo di computer che possono venire “hackati” con gli aggressori che riescono a prenderne il controllo da remoto via internet. Ma quando il computer è in un’autovettura e può gestire parti sensibili come motori e freni, la situazione si fa più delicata da gestire. Ed è quanto può succedere su parecchi veicoli Chrysler del gruppo FCA, che sono a rischio hack. La vulnerabilità si trova sul servizio Uconnect (che funziona tramite internet), e che permette ad utenti esterni, come gli hackers, di prendere il controllo del veicolo anche a decine di chilometri di distanza.

A differenza di altri attacchi nei sistemi di infotainment delle autovetture, quello permesso dal bug su Uconnect consente di accedere in maniera più capillare alle parti più delicate della guida, come volante, freni, motore, ed è possibile controllare anche i sistemi di guida come GPS e tergicristalli. Uconnect è installato su centinaia di migliaia di auto sparse per il mondo e vendute dal gruppo FCA dagli ultimi mesi del 2013 ad oggi, e consente – così come pensato dal gruppo – di avviare il motore da remoto, sbloccare le portiere e accendere i fari utilizzando un’app apposita.

car hackers

Sorgente: Hacker controllano Jeep Cherokee via internet a 110km/h e la portano fuori strada | Hardware Upgrade

This Post Has Been Viewed 46 Times

Precedente il 15% delle app contiene pubblicità nascosta che consuma batteria e traffico dati Successivo Boy Scout Usa: abolito divieto capi gay