Ecco le scuole fatte di Ecobricks. Bottiglie di plastica come mattoni

Scuole costruite con “mattoni” fatti di bottiglie di plastica riempiti di materiali non biodegradabili. È l’obiettivo del progetto “EcoBricks” portato avanti dall’ambientalista Susan Heisse, che in appena 69 mesi ha innalzato 60 istituti in diversi Paesi tra i più poveri del mondo, dalle Filippine al Guatemala, passando per il Sudafrica. Dopo le strade realizzate con bottiglie di plastica riciclata in Olanda, dunque, arriva un altro progetto “green” che ha per protagonisti il mondo del riciclo e le bottiglie di plastica, in particolare.

Nelle Filippine settentrionali è stato distribuito nelle scuole locali un manuale nel quale si spiegano i vantaggi del riciclo e di questo modello di gestione dei rifiuti. Come parte del programma di studi, inoltre, gli studenti hanno realizzato un “EcoBrick” a settimana, descrivendo il modo con il quale lo hanno ottenuto. Ogni passo in avanti del progetto viene registrato dalla Heisse sul sito della sua organizzazione “Hug It Forward”.

Questi mattoni trasformano i rifiuti in un materiale isolante, offrendo una soluzione al problema della disoccupazione e della mancanza di alloggi. In una città del Sudafrica, per esempio, 18 persone stanno lavorando al progetto che punta a offrire case abitabili alla popolazione.

bottiglie come mattoni scuola

Sorgente: Bottiglie di plastica come mattoni, ecco le scuole fatte di Ecobricks articolo di Palermomania.it | Palermomania.it

This Post Has Been Viewed 40 Times

Precedente Non lava i capelli della figlia da tre anni. Successivo Aston Martin Vulcan scende in pista