2016 : Cosa succederà secondo Nostradamus

2016 Le profezioe di Nostradamus.

Il 2016 è già iniziato da un bel po di giorni e smaltiti i festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno tutti cercano di prevedere cosa accadrà durante quest’ anno. Secondo Nostradamus quest’ anno sarà ricco di avvenimenti che cambieranno il nostro modo di vivere.

Nostradamus è è stato un astrologo, scrittore e farmacista  francese  del sedicesimo secolo e uno dei più famosi scrittore di profezie. Alcune delle sue profezie avrebbero predetto importanti eventi storici come la rivoluzione francese,la bomba atomica, l’ascesa al potere di Adolf Hitler e gli attentati dell’11 settembre 2001.

Nonostante sia vissuto quasi 500 anni fa Nostradamus nel suo libro Le Profezie ha dedicato alcune delle sue rima anche l’anno 2016 rivelando alcuni tra i più importanti avvenimenti che accadranno quest’ anno.

Secondo l’interpretazione delle rime di Nostradamus nel 2016 accadranno avvenimenti importanti che influenzeranno la vita di tutti gli abitanti nel mondo.

2016 profezie Nostradamus

Secondo Nostradamus nel 2016 scoppierà la Terza Guerra Mondiale, durerà per 27 anni e sarà annunciata dalla comparsa di una cometa nel cielo, tutto dovrebbe avere inizio nel mese di Novembre. A dare inizio al conflitto mondiale saranno due superpotenze. Ci sarà un enorme sisma che dovrebbe colpire gli Stati Uniti Occidentali. Il terremoto sarà molto intenso e si sentirà anche in altri Paesi. Inoltre Nostradamus parla della “morte di una misteriosa Vergine” e di una “catastrofe” nel Mar Nero.

Nostradamus non ha predetto solo catastrofi per quest’ anno infatti, secondo quanto riportato nelle rime, chi nascerà nel 2016 avrà il dono  del siero di lunga vita è vivranno per più di 100 anni. Inoltre dal 2016 non ci saranno più tasse per nessuno.

Infine, pare che una nuova lingua universale dovrebbe unirci tutti. Dalle rime si legge: “Dopo l’invenzione di un nuovo motore, il mondo sarà come nei giorni precedenti Babele”

Fonte excite.it

This Post Has Been Viewed 834 Times

I commenti sono chiusi.